Il Preventivo 2017 prevede investimenti importanti e il moltiplicatore al 65%

Mantenute agevolazioni ai cittadini e proseguono gli investimenti per il futuro e la qualità della vita

 

Nella prima metà di dicembre, il Municipio sottoporrà al Consiglio Comunale i conti preventivi del Comune e dell’Azienda Acqua Potabile per l’anno 2017.

Il fabbisogno d’imposta è di Frs. 18’199’100.00 che porta il moltiplicatore d’imposta comunale per il 2017 al 65%, dal 60% precedente. Dopo anni di contenimento del fabbisogno e di riduzione dello stesso, il preventivo 2017 presenta un aumento di oltre 1.4 mio di franchi, pari al 8.6%.

La percentuale vede Paradiso ancora tra i Comuni fiscalmente più attrattivi del Cantone e del Luganese in particolare. Va sottolineato che sono mantenute e potenziate tutte le apprezzate iniziative a favore della popolazione sia dal profilo finanziario sia da quello della socializzazione e gli investimenti di pianificazione e riqualificazione urbanistica.

La crescita del moltiplicatore è determinata da un incremento della spesa pubblica che passa dai 38.8 mio previsti per il 2016 ai 40.8 mio per il 2017, il 5.2% in più rispetto al precedente esercizio, aumento solo in parte compensato dall’aumento delle entrate da 22 mio del 2016 a 22.6 mio previsti per il 2017.

Gli aumenti sono imputabili prevalentemente all’esplosione dei costi perequativi per oltre 4.6 mio di franchi con un aumento di 775’000.00 franchi e al contributo per il finanziamento dei compiti Cantonali quantificato a 651’000.00 franchi, oltre che ad aumenti determinati da scelte strategiche interne ai vari dicasteri. Basti citare che con l’inizio dell’anno scolastico 2016/17 le sezioni della scuola elementare sono passate da 8 a 9.

Il fabbisogno d’imposta è pari a Frs. -18’199’100.00 e il gettito, valutato con il moltiplicatore al 65% è di Frs. 18’362’700.00, che si traduce in un avanzo d’esercizio di Frs. 163’600.00.

Le entrate ordinarie di gestione (gettito escluso) evidenziano una contenuta crescita del 2.5% a 22.6 mio di franchi. Va sottolineato che è un valore positivo alla luce dello stralcio dell’entrata relativa al riversamento delle tasse immobiliari (TUI) deciso dal parlamento cantonale che comporta una minore entrata di 1.2 mio rispetto al 2016, rispettivamente di 2.3 mio rispetto al consuntivo 2015. L’abrogazione del riversamento delle tasse TUI rientra nella compensazione dei benefici finanziari indiretti per i Comuni imposti da misure di risanamento cantonali.

Ne deriva che oggi non è più possibile contenere i riversamenti di nuovi oneri cantonali con un’oculata politica di gestione, unita a una robusta crescita dei gettiti d’imposta, e proprio per questo viene proposto un aumento del moltiplicatore d’imposta di cinque punti percentuali (calcolo matematico 64.4%) il tutto anche e soprattutto alla luce del necessario e utile piano d’investimento in favore del nostro Comune per i prossimi anni.

A quanto sopra, si contrappone un adeguamento verso l’alto di complessivi 1.4 mio relativi a entrate da imposte alla fonte e da sopravvenienze attive da imposte. Per le sopravvenienze attive da imposta la crescita prevista è del 28.5% a 4.5 mio di franchi (2016: 3.5 mio).

Gli investimenti previsti ammontano ad oltre 10 mio di franchi per le importanti opere di riqualifica della rete viaria, quali ad esempio la Via Guidino, e saranno iniziati alcuni essenziali investimenti per dare una continuità allo sviluppo del territorio sia dal profilo della pianificazione sia da quello delle infrastrutture. Si pensi alla riqualifica della riva lago, alla sede Polizia Ceresio Sud e all’inizio dei lavori alla stazione FFS.

Anche se il gettito comunale d’imposta è soggetto a fluttuazioni non facilmente prevedibili, specie per le persone giuridiche, per quanto attiene le entrate da persone fisiche si può quantificare un gettito di 15 mio di franchi. Più complessa la quantificazione delle entrate fiscali delle persone giuridiche interessate da fattori più variabili e anche internazionali, ma quantificate a 10.8 mio di franchi, in linea con quanto riportato in precedenza.

I conti preventivi dell’Azienda Acqua Potabile Paradiso vedono un totale uscite di Frs. 1’853’200.00 e un totale entrate 1’655’000.00 e un risultato d’esercizio di Frs. -198’200.00, perdita determinata da un aumento dei costi (+11.3%) rispettivamente da una diminuzione delle entrate (-2.36%).

Per la gestione 2017 sono previsti investimenti per 2.42 mio di franchi suddivisi tra una spesa prevista per interventi già votati di 1.49 mio di franchi e di 0.93 mio di franchi per nuove opere, come l’inizio del risanamento della stazione a lago e del serbatoio di Morchino, intervento di modernizzazione necessario.

Infine, è in fase di allestimento il piano finanziario del Comune nonché quello dell’Azienda Acqua Potabile per i prossimi 4 anni che dovrà chinarsi sulle possibilità di finanziamento, rispettivamente sull’opportunità o meno di un adeguamento delle tariffe, ora tra le più basse del Luganese.

 

comunicato-preventivo-2017a

Servizio preposto per informazioni supplementari:

Cancelleria comunale

091 985 04 05

Paradiso, 16 novembre 2016

image_printStampa

Potrebbero interessarti anche...